consigliato per te

  • in

    Roger Federer è tornato in campo! Due sessioni di allenamento da 45 minuti

    Roger Federer, classe 1981 e n.4 ATP

    Roger Federer, operato due volte al ginocchio destro durante i mesi di pandemia, è finalmente tornato ad allenarsi in campo. Lo svizzero 39enne, che ha giocato in un solo torneo nel 2020 – l’Australian Open – ha rivelato alla stampa il suo ritorno in campo.

    Roger ha dichiarato che si allena due volte al giorno in campo, in piccole sessioni di 45 minuti ciascuna, mantenendo l’obiettivo di tornare alle competizioni all’Australian Open 2021, esattamente un anno dopo l’ultima partita disputata. LEGGI TUTTO

  • in

    Nikola Pilic sulla squalifica di Novak Djokovic: “Federer non sarebbe mai stato squalificato per una gesto del genere, è stata una decisione tendenziosa. Un game penalty sarebbe stato sufficiente”

    Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo

    Se al posto di Novak Djokovic ci fosse stato Roger Federer? come sarebbe andata?Ricordiamo che Novak ha colpito alla gola la giudice di linea durante la sfida contro Pablo Carreño Busta ed è stato squalificato seguendo il regolamento.
    Nikola Pilic, ex coach del serbo ha dichiarato: “Djokovic ha colpito la giudice di linea in maniera totalmente involontaria. Federer non sarebbe mai stato squalificato per una gesto del genere, è stata una decisione tendenziosa. Un game penalty sarebbe stato sufficiente per l’entità del gesto. Non è giusto squalificare Nole per un motivo come questo. Reputo inoltre che la giudice di linea abbia un po’ esagerato. Si è fatta male, ma la sua reazione è stata eccessiva secondo me”. LEGGI TUTTO

  • in

    Roger Federer è già nella fase intensiva del lavoro fisico

    Roger Federer, classe 1981 e n.4 ATP

    Roger Federer, numero quattro del mondo, si sta riprendendo sempre più velocemente dalla doppia operazione al ginocchio destro e quello che è certo è che dalla Svizzera arrivano notizie entusiasmanti per i tifosi del campione elvetico.

    Secondo i media locali, Federer è già entrato nella fase intensa dell’allenamento fisico, per essere al 100% all’inizio del 2021, quando tornerà di nuovo alle competizioni.Ricordiamo che il 39enne svizzero non gioca un torneo da quando perse da Novak Djokovic nelle semifinali dell’Australian Open 2020 nello scorso gennaio.
    Il ritorno in campo, che avverrà tra circa quattro mesi, sarà nel primo Grand Slam stagionale, l’Australian Open. LEGGI TUTTO

  • in

    Tsitsipas: “L’assenza di Roger e Rafa a US Open è pesante. La nuova associazione? Non ho niente a che fare con questo”

    Il greco Stefanos Tsitsipas è uno dei tennisti più attesi allo US Open 2020, al via oggi nella “bolla” (…a quanto pare, non così ermetica…) di Flushing Meadows. Nel giorno dedicato alla stampa, Tsitsipas ha risposto ad alcune domande. Ecco alcuni passaggi delle sue dichiarazioni. Da sottolineare come abbia tagliato corto alla domanda sulla nuova […] LEGGI TUTTO

  • in

    Ufficiale: Novak Djokovic supererà Sampras come numero di settimane da n.1 del mondo il prossimo 21 settembre

    Novak Djokovic è il numero uno della classifica mondiale e l’ATP ha confermato questo lunedì che diventerà, il prossimo 21 settembre, il secondo giocatore della storia del tennis con il maggior numero di settimane nella classifica ATP. Il 33enne serbo, che è passato agli ottavi di finale dell’ATP Masters 1000 di Cincinnati, ha visto Dominic […] LEGGI TUTTO

  • in

    Nadal e gli US Open senza di lui e Roger Federer: “Non ci sono tutti, ma vale comunque un Grand Slam”

    Rafael Nadal e Roger Federer nella foto

    Rafael Nadal, numero due al mondo, non difenderà il titolo agli US Open 2020, che si giocherà all’interno della bolla che sarà istituita dalla federazione americana a New York.
    Lo spagnolo è uno dei 9 giocatori tra i primi 100 che hanno scelto di non giocare la competizione – alcuni di loro, come Roger Federer, sono infortunati – e dichiara che questo titolo, anche se mancheranno all’appello alcuni grandi giocatori, avrà lo stesso sapore di tutti gli altri Grand Slam. Ricordiamo che l’US Open 2020 è il primo Grand Slam dal 1999 che non ha nessuna di queste due leggende nel tabellone principale. Insieme, “Fedal” hanno un totale di 39 Majors vinti.

    “Comunque sarà un grande torneo ed un grande vittoria per chi conquisterà il titolo. Non sono così arrogante da dire che gli US Open non sono più importanti solo perché io non ci vado. E’ vero che mancano diversi grandi nomi, ma chi vincerà il torneo avrà la stessa sensazione di vincere un Grand Slam”, ha detto all’AP.
    Nadal ora punta al suo prossimo obiettivo: il Roland Garros. “Confido che si disputerà. È nella mia mente e mi sto preparando, ma dobbiamo aspettare e vedere cosa succederà, come si evolveranno le cose, perché nelle ultime settimane la situazione sembra essere peggiorata un po’. La mia speranza e la mia intenzione sarebbe di esserci se le condizioni lo permetteranno”. LEGGI TUTTO

  • in

    L’ex top 80 ATP confessa: “Non avrei mai pensato che Roger Federer sarebbe diventato così forte”

    Roger Federer, classe 1981 e n.4 ATP

    L’ex tennista argentino Lucas Arnold-Ker ha rilasciato un’intervista al sito ufficiale dell’ATP dove ha parlato quando ha affrontato Roger Federer per la prima volta quando lo svizzero stava ancora muovendo i primi passi della sua carriera.
    “Giocare contro uno svizzero non è stato per me un segnale di difficoltà, perché non c’era molta storia o tradizione del tennis in quel paese all’epoca. Poi ho notato che aveva un buon servizio, aveva una mano destra molto capace, ma aveva in quel momento molti problemi dal lato sinistro. Io lo stavo spingendo molto in quel lato del campo (l’argentino alla fine ha battuto Federer con un doppio 6-4)”.

    Il tennista argentino, ex top 80 ATP, top 30 in doppio, chiude il discorso lodando Roger Federer.
    “E’ incredibile vedere quanto si sia evoluto come tennista. In quel momento, non avrei mai pensato che Federer potesse diventare così forte”. LEGGI TUTTO