in

Pallavolo maschile, Giulio Sabbi torna in Italia: ingaggiato dalla Top Volley Cisterna


Nella prossima stagione l’opposto italiano Giulio Sabbi tornerà in Italia, dopo l’esperienza nel campionato cinese con la squadra Shanghai Volleyball Team, e vestirà la maglia della Top Volley Cisterna. L’opposto di Zagarolo e tifosissimo della Lazio tornerà a giocare nella sua regione a quasi dieci anni di distanza, dopo l’esperienza con la M. Roma Volley nella stagione 2011/12. “Orgoglioso di tornare nella mia regione“.

Le parole di Giulio Sabbi

Tornare a giocare nella mia regione dopo quasi dieci anni è una cosa che mi rende particolarmente orgoglioso e poi voglio dare il mio contributo a una squadra storica della Superlega che merita di lottare per obiettivi sempre più ambiziosi. In questa fase sto trascorrendo la quarantena legata all’emergenza sanitaria per il coronavirus a casa dei suoceri a Treviso, qui c’è un giardino grande dove mi posso allenare con il massimo della tranquillità, e lo sto facendo con determinazione e voglia. Ho accettato con grande entusiasmo la proposta della Top Volley perché mi è piaciuto il progetto che mi hanno prospettato, c’è grande voglia di riscatto, tanta volontà di mettersi alla prova perché stiamo parlando di una società che ha sempre dimostrato di essere testarda e di avere consolidato negli anni la sua presenza nel mondo della pallavolo italiana“. Giulio Sabbi, insieme alla sua Federica, ha molto lavorato per stare appresso alla piccola Greta che lui stesso definisce: “un terremoto, proprio come il padre. C’è un’altro baby-Sabbi in arrivo ad agosto“.

View this post on Instagram

A post shared by (@topvolley1972) on


Fonte: http://news.superscommesse.it/pallavolo/feed/

Durissima opinione di Dominic Thiem sul fondo ATP e i giocatori dei Futures

Did you catch the last episode of the new @ESPN documentary series, “The Last Dance,” which chronicles Michael Jordan and the Chicago Bulls’ dynasty? ⁠ ⁠ Pictured, Michael Jordan of the Chicago Bulls attempts a layup (with the flu!) against the Utah Jazz during Game Five of the 1997 NBA Finals at the Delta Center in Salt Lake City, Utah. ⁠An exhausted Michael Jordan scored 38 points against the Jazz while suffering from flu-like symptoms delivering one of his most iconic games ever.⁠ | June 11, 1997 | 📷: Nathaniel S. Butler/NBAE | #gettysport ⁠ ⁠ Check the link in our bio to see why they were the greatest⁠