in

Virtus Bologna già alle Top 16, Reyer vincente e prima nel girone

TORINO – La supera 85-79 il Maccabi Rishon Lezion in trasferta, nella 7ª giornata di , e ottiene matematicamente la qualificazione alle Top 16 con tre gare di anticipo. E’ il successo numero 14 in 15 gare stagionali per gli emiliani di Djordjevic.

Virtus Bologna, che vittoria con il Maccabi

Nel primo quarto la gara è in equilibrio, con il Maccabi che va sopra, ma Bologna resta agganciata e poi rimonta: la Virtus va al riposo breve in vantaggio 25-22 grazie a due canestri di Hunter. Nel secondo quarto Gamble è magnifico, ma non basta alle Vu Nere che concedono troppo in fase difensiva: gli israeliani di Goodes vanno all’intervallo lungo in vantaggio 47-45. Nella terza frazione la Virtus sembra soccombere: gli israeliani allungano fino a +17, poi la Segafredo rialza la testa sino al 69-60 dell’ultimo riposo. Il Maccabi, che oggi ha solo sette giocatori disponibili, crolla negli ultimi dieci minuti incassando un parziale di 16-0: Bologna ne approfitta e vince 85-79, raggiungendo la qualificazione. Le Vu Nere sono in testa al gruppo A con 6 successi in 7 partite. A referto ci sono 19 punti di Gamble, 18 di Teodosic e 9 rimbalzi (con 10 punti) di Weems. Nel Maccabi Rishon Lezion 19 punti a testa per Williams (più 11 rimbalzi) e Hamilton.

La Reyer dà un po’ di luce a Venezia

La Reyer regala un piccolo sorriso alla città di Venezia battendo in casa 66-61 i russi della Lokomotiv Kuban Krasnodar, guidata in panchina dall’italiano Luca Banchi: tra gli ospiti esordio per l’ala Mindaugas Kuzminskas, in forza all’Olimpia Milano nella stagione scorsa. Il primo quarto di gara è in bilico, con i campioni d’Italia che finiscono avanti di un punto: 21-20. Nella seconda frazione la Reyer mantiene il vantaggio fino a 4’ dalla sirena, quando i russi operano il sorpasso e vanno al riposo lungo sul 35-30: i ragazzi di De Raffaele pagano tanti errori al tiro (2 su 12 dall’area, 1 su 8 da tre punti), mentre tengono in difesa.

17 punti di Daye

Nella terza frazione di match la Reyer riduce il distacco: Daye infila con un libero il 38 pari e un gancio di Watt porta temporaneamente i padroni di casa in vantaggio. La Lokomotiv reagisce e si riporta, anche con il contributo di Kuzminskas: alla fine del terzo quarto il punteggio è 48-50 per la Lokomotiv. Negli ultimi dieci minuti la Reyer Venezia confeziona il successo, completando il sorpasso con una tripla di Daye e un canestro di Tonut, che poi stoppa magnificamente Cummings. Il pubblico si esalta e i campioni d’Italia vincono 66-61, agganciando in testa al gruppo B il Partizan Belgrado. Nel tabellino della Reyer 17 punti di Daye e 12 rimbalzi (più 8 punti) per Stone; tra gli ospiti 11 punti di Cummings e 13 rimbalzi (e 8 punti) di Williams.


Fonte: http://www.tuttosport.com/rss/basket

Ferrari Roma, la Gran Turismo da Dolce Vita

ATP Finals 2019 – Londra: I risultati con il dettaglio del Day 4. Stefanos Tsitsipas domina A. Zverev ed approda in semifinale